Questo sito utilizza dei cookies interni per il funzionamento del sito. Continuando la navigazione accetti la policy sui cookies.
In caso contrario, ti invitiamo ad abbandonare la navigazione di questo sito.

testata sezioni.appunti

immagine SzalayDavid Szalay, Tutto quello che è un uomo, Adelphi 2017 (pp. 402, euro 22)

Che siano giovani turisti o maturi professionisti, uomini affermati o pensionati più o meno agiati, i protagonisti delle nove storie che fanno questo libro non hanno comunque, o non vogliono, un luogo stabile nel quale stare.

Leggi tutto...

immagine jullienFrançois Julien, Una seconda vita. Come cominciare a esistere di nuovo, Feltrinelli 2017 (pp. 125, euro 14)

“A fine dell’anno, si vorrebbe credere al Nuovo anno, alla possibilità di un «nuovo inizio»”, “ma sulla base dello sforzo e della volontà non si va oltre l’«auspicio».

Leggi tutto...

immagine boscDavid Bosc, La chiara fontana, L’orma 2017 (pp. 125, euro 13)

Prima di tutto l’ammirazione, l’amore addirittura, per un personaggio: l’aver sentito che la sua esperienza ha a che fare con la propria.

Leggi tutto...

pigJean-Baptiste Del Amo, Regno animale, Neri Pozza 2017 (pp. 411, euro 18)

Lo si potrebbe descrivere come la saga di una famiglia contadina francese, divisa equamente in due parti. 200 pagine la prima, che tratta degli anni di inizio Novecento, e 200 la seconda, che salta agli anni Ottanta.

Leggi tutto...

immagine santoniVanni Santoni, La stanza profonda, Laterza 2017 (pp. 151, euro 14)

Nel libro precedente (Muro di casse, Laterza 2015), i rave party, le grandi feste notturne clandestine e gli sballi di musica e fumo: dovunque il posto si prestasse, capannoni dismessi, cascinali abbandonati, boschi.

Leggi tutto...

immagine germinarioFrancesco Germinario, Un mondo senza storia? La falsa utopia della società della poststoria,  Asterios 2017 (pp.  126, euro 16)

“Le commemorazioni legate alla «Giornata della memoria» realizzano il primato della destoricizzazione”: “agli studenti sono proposte riflessioni o ricostruzioni che esulano quasi sempre dallo svolgimento effettivo dei programmi di storia, rendendo difficoltosa la medesima collocazione della Shoah sul piano temporale”.

Leggi tutto...

immagine canettiElias Canetti, Il libro contro la morte, Adelphi 2017 (pp. 393, euro 18)

 "Riuscirò a scrivere il libro sulla morte solo avendo l'assoluta certezza che non sarò io a darlo alle stampe nel tempo di vivere che ancora mi resta".

Leggi tutto...

immagine Fontana web

Mariagrazia Fontana, Il tempo  raggiunto, secondorizzonte/Liberedizioni (pp. 280, euro 16) 

Misurarsi con il proprio corpo, i segni che ne giungono, le paure e i desideri che indistintamente esprime, nell'esperienza della malattia come nella pratica della corsa.

Leggi tutto...

immagine 22 ottobreRita di Leo, L'esperimento profano. Dal capitalismo al socialismo e viceversa, Ediesse 2012 (pp. 178, euro 10)

Se si è dell'idea che gli anniversari servono a riflettere sull'oggi, a cento anni dalla Rivoluzione d'ottobre non si può ignorare il libro che Rita di Leo ha pubblicato cinque anni fa.

Leggi tutto...

immagine 15 ottobreMarco Aime, Luca Borzani, Invecchiano solo gli altri, Einaudi 2017 (pp. 123, euro 13)
Lidia Ravera, Il terzo tempo, Bompiani 2017 (pp. 495, euro 19

“Dilagante senescenza” delle nostre società come dato di fondo, destinato ad assumere un ruolo centrale nel XXI secolo, quanto il riscaldamento climatico e le migrazioni.

Leggi tutto...

sculpture pere lachaiseAlberto Schiavone, Ogni spazio felice, Guanda 2017 (pp. 239, euro 16

“L'inferno dei viventi non è qualcosa che sarà; se ce n'è uno, è quello che è già qui, l'inferno che abitiamo tutti i giorni, che formiamo stando insieme".

Leggi tutto...

cambiamentoUlrich Beck, La metamorfosi del mondo, Laterza 2017 (pp. 227, euro 16)

Cercar di capire perché non capiamo più il mondo: nel suo ultimo libro Ulrich Beck - morto prima di finirlo, all'inizio del 2015 - invita a smettere di pensare gli avvenimenti attuali attraverso la categoria del cambiamento, nel quale, per radicale che sia, qualcosa resta comunque uguale, e nella discontinuità è possibile rinvenire elementi di continuità.

Leggi tutto...

warmingAmitav Gosch, La grande cecità. Il cambiamento climatico e l'impensabile, Neri Pozza 2017 (pp. 207, euro 16,50)

Che il romanzo, a differenza della saggistica, sostanzialmente ignori il cambiamento climatico può essere considerato un fatto marginale solo a patto che, da un lato, non ci si sia ancora convinti della portata epocale del fenomeno e, dall'altro, non si abbia presente che la narrativa è spia e insieme produttrice di immaginario collettivo, di cultura diffusa.

Leggi tutto...

taiwan copiaLa grande regressione. Quindici intellettuali da tutto il mondo spiegano la crisi del nostro tempo  a cura di Heinrich Geiselberger, Feltrinelli 2017 (pp. 235, euro 19)

Terrorismo. Migrazioni, soprattutto da regioni in cui lo stato è scomparso. Disuguaglianze crescenti, fra Nord e Sud ma anche all'interno dei paesi occidentali.

Leggi tutto...

ariaPaolo Nori, Le parole senza le cose, Laterza 2016 (pp. 98, euro 14)
Paolo Nori, Undici treni, Marcos y Marcos 2017 (pp. 157, euro 16)
Roberto Livi, La terra si muove, Marcos y Marcos 2017 (pp. 190, euro 16)

“(…) era un blogger, perché aveva un blog, era uno youtuber, perché aveva un account su YouTube, era stato un twitter, perché aveva avuto un account su Twitter, era stato, molto tempo prima, un facebooker, perché aveva avuto, molto tempo prima, un profilo Facebook, non era mai stato un instagrammer, perché non aveva mai avuto un account su Instagram però era un traduttorer, perché faceva delle traduzioni, e un romanzer, perché scriveva dei romanzi (…).”

Leggi tutto...

ford copertinaRichard Ford, Tra loro, Feltrinelli 2017 (pp. 144, euro 15)

Perché si racconta dei propri genitori? Perché, anche coloro che si provano a scrivere senza sognarsi di vedersi pubblicati ma per una delle molte altre ragioni per cui si scrive, raccontano innanzitutto di loro, e di se stessi al tempo in cui vivevano con loro?

Leggi tutto...

olivettiMurakami Haruki, Il mestiere di scrittore, Einaudi 2017 (pp. 189, euro 18)

Una dichiarazione preliminare: i romanzieri, assicura Murakami, non sono persone generose, sono egoisti e competitivi, fra loro. Non però nei confronti di quanti si affacciano all'esperienza della scrittura.

Leggi tutto...

spettatoriKatie Kitamura, Una separazione, Bollati Boringhieri 2017 (pp. 187 , euro )
Dag Solstad, Romanzo 11, libro 18, Iperborea 2017 (pp. 189, euro )

Sia la protagonista del romanzo dell'americana Kitamura che quello del norvegese Solstad attraversano la vita non cessando mai di cercarvi un senso: analizzano se stessi e i loro giorni senza moralismi e senza rimpianti, ma le scelte che fanno risultano ambigue, o opache addirittura, ai loro stessi occhi.

Leggi tutto...

noteboomCees Noteboom, Cerchi infiniti. Viaggi in Giappone, Iperborea 2017 (pp. 183, euro 15)

E’ ancora possibile viaggiare? Il viaggio può essere ancora scoperta o quantomeno confronto con una realtà diversa, una cultura non omologata, un altrove non del tutto assimilabile ai luoghi in cui si vive? 

Leggi tutto...

fragilitaFrancesca Manfredi, Un buon posto dove stare, La nave di Teseo 2017 (pp. 165 , euro 16)
Lucia Berlin, La donna che scriveva racconti, Bollati Boringhieri 2016 (pp. 462, euro 18,50)

Normali, quotidiane, convenzioni e abitudini si scoprono invece fragili, ambigue.

Leggi tutto...

Einstein ritratto

Étienne Klein, La bicicletta di Einstein, Ponte alle Grazie 2017 (pp. 227, euro 16)
David Bodanis, Il più grande errore di Einstein, Mondadori 2017 (pp. 304, euro 25)
Marie Benedict, La donna di Einstein, Piemme 2017 (pp. 347, euro 18,50)

Anche nell’epoca delle celebrities, in cui la sete di fama sembra aver reso obsoleto il desiderio di gloria, il mito del genio non sembra tramontato.

Leggi tutto...

borgna ascoltoEugenio Borgna, L’ascolto gentile. Racconto clinici, Einaudi 2017 (pp. 179, euro 18)
Si aggiunge con questo libro un nuovo capitolo alla grande opera che da anni Borgna va componendo, ogni volta illuminando temi di fondo con il suo linguaggio duttile, denso di immagini e di riferimenti culturali che esulano dal campo della psichiatria (bisognosa “della poesia se vuole guardare negli abissi insondabili della interiorità”).

Leggi tutto...

pietra magritteClaudio Morandini, Le pietre, Exorma 2017 (pp. 189, euro 14,50)

 “Voialtri che state in città credete che basti dire che non ci sono più le stagioni, e vi pare di aver fatto lavorare il cervello. (…)

Leggi tutto...

hopper Ombre

Ombre. Racconti ispirati ai dipinti di Edward Hopper, Einaudi 2017 (pp. 300, euro 18,50)

A volte, quando si scorrono i programmi della tv o si erra da un canale all’altro cercando qualcosa di vedibile, vien da chiedersi se le uniche storie da mettere in (tele)film siano quelle di assassini e maniaci.

Leggi tutto...

memoire de fille

Annie Ernaux, Memoria di una ragazza, L’orma 2017 (pp. 236, euro 18)

“Il testo mancante, sempre rimandato”: all’“autobiografia collettiva” che ha decretato il successo di Annie Ernaux anche in Italia (Gli anni, Orma 2015) e a tutto il suo percorso precedente, segnato da più di dieci romanzi, mancava un capitolo.

Leggi tutto...

armiuntaDonatella Di Pietrantonio, L'arminuta, Einaudi 2017 (pp. 163, euro 17,50)

L'arminuta, la ritornata. Nel senso di restituita: dalla famiglia che l'aveva adottata a quella vera, dalla cugina abbiente ma che non poteva avere figli alla madre.

Leggi tutto...

miraggio Kjell Westö, Miraggio 1938, Iperborea 2017 (pp. 448, euro 18,50)  

 "I protagonsti nascondono le cicatrici del passato come meglio possono, e hanno solo vaghi sospetti e premonizioni di quanto il futuro ha in serbo per loro".

Leggi tutto...

piena 2

Andrea CisiLa piena, minimum fax 2017 (pp. 421, euro 16)

"Sono una persona mediamente equilibrata", dichiarava Andrea Cisi in apertura al romanzo scritto una quindicina d'anni fa, per ammettere subito, però, che  "c'è solo una cosa che esula dal mio medio equilibrio, un aspetto confuso della mia permanenza su questo pianeta. Il lavoro." 

Leggi tutto...