Questo sito utilizza dei cookies interni per il funzionamento del sito. Continuando la navigazione accetti la policy sui cookies.
In caso contrario, ti invitiamo ad abbandonare la navigazione di questo sito.

160516.appuntamenti riquadro copertinaA piedi, di Paolo Rumiz. Feltrinelli 2012 (collana Feltrinelli Kids), pp. 128, € 12,00
Del rapporto stretto fra il passo (quello che si fa camminando) e il racconto non si stanca di parlare Rumiz ... L'autore è ospite della libreria lunedì 16 maggio alle ore 17.30

Flaubert era dell'idea che non si può scrivere se non seduti. Nietzsche non la pensava così, convinto com'era che solo i pensieri nati camminando hanno valore. Ma anche quelli che si scrivono, soprattutto quelli, aggiungerebbe Paolo Rumiz. E forse ha ragione: quando si apre un libro per farsi un'idea non tanto di quel che dice ma di come lo dice se ne legge un passo, appunto, e del rapporto stretto fra il passo (quello che si fa camminando) e il racconto non si stanca di parlare Rumiz: Una storia raccontata in bicicletta è diversa da quella del viaggio a piedi. La prima è un mordi e fuggi mentre il viaggio a piedi è più introspettivo e complesso, tanto che si può sostenere che non esiste viaggio senza scrittura. L'andatura diventerà scrittura. La scrittura è figlia del cammino. Anche i pensieri, anche i ricordi nascono dal ritmo regolare dell'andare.
Anche l'ultimo dei viaggi che ci racconta in estate, sulla Repubblica, Rumiz l'ha fatto a piedi, da Roma a Brindisi lungo l'Appia perduta, ma la sua filosofia del camminare, del camminare scrivendo, ha voluto sintetizzarla in un piccolo libro: A piedi, il racconto della passeggiata di una settimana, da Trieste a Promontore (Premantura in croato), la punta estrema dell'Istria. Il libro è stato inserito nella collana per ragazzi (della Feltrinelli) ma è stato l'occasione per scrivere cose che mi sarebbe piaciuto da tempo dire anche agli adulti, assicura l'autore.

Brescia, 9 maggio 2016
Carlo Simoni
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

160516.rumiz.libreria