Questo sito utilizza dei cookies interni per il funzionamento del sito. Continuando la navigazione accetti la policy sui cookies.
In caso contrario, ti invitiamo ad abbandonare la navigazione di questo sito.

160416.appuntamenti riquadro copertinaIn Corso Zanardelli nº 30 rosso Guido De Santis racconta il percorso della sua famiglia e di una generazione di sarti che ha contribuito alla storia commerciale della nostra città. L'autore sarà in libreria a presentare il volume sabato 16 alle 11.00. A dialogare con lui, Claudio Bragaglio.

Scarica il programma

160416.appuntamenti copertina

Guido De Santis
Corso Zanardelli nº 30 rosso. Storia di una sartoria
Marco Serra Tarantola 2015, 144 p., € 15,00

“Intorno al 1952 ero molto piccolo, avrò avuto sei o sette anni, ma ricordo con molta certezza che mio padre, quando forniva l’indirizzo della sartoria, lo indicava con precisione ai corrieri che dovevano consegnare dei pacchi: Sartoria De Santis, corso Zanardelli, n. 30 rosso. Il numero 30 rosso mi ha sempre colpito e incuriosito, e ho cominciato a cercare delle risposte...”
Guido De Santis, autore di Corso Zanardelli n. 30 rosso (Marco Serra Tarantola, 2015), ricorda la professione del padre Luigi, la vita nel Corso, nella Brescia della sua giovinezza. Fotografie, dediche, ritagli di giornale, lettere, appunti e tanti ricordi per anni conservati fino a riordinare le idee e a dare vita a un manoscritto ufficiale, un libro che parte dalla storia nazionale e cittadina per stringere l’obiettivo sulla sartoria di famiglia.
Dalla storia del prima e dopoguerra alla nascita della bottega, poi divenuta sartoria di prestigio, sfogliando le pagine si ripercorrono le mansioni dei lavoranti, i modelli degli abiti prodotti, gli strumenti da lavoro e gli eventi più sontuosi, in un interessante spaccato della storia e della società nella Brescia del secolo scorso.