Questo sito utilizza dei cookies interni per il funzionamento del sito. Continuando la navigazione accetti la policy sui cookies.
In caso contrario, ti invitiamo ad abbandonare la navigazione di questo sito.

migrazione1.jpg

Venerdì 10 ore 17.30
In collaborazione con l’associazione culturale “Ripensare il mondo” 
Libertà di migrare. Perché ci spostiamo da sempre ed è bene così (Einaudi 2016)
di Valerio Calzolaio e Telmo Pievani.
Con Telmo Pievani dialoga Mirko Lombardi (Scuola di paleoantropologia - Università di Perugia) 

Non sono un evento eccezionale le migrazioni di oggi, né un fatto momentaneo o un'emergenza: "il tempo profondo dell'evoluzione insegna il contrario. Il fenomeno migratorio umano è strutturale e costitutivo della nostra identità di specie", ci siamo "adattati migrando pur non diventando - come altre - una specie migratoria" e la nostra superiorità, ben prima che dalla crescita dell'encefalo, è venuta dai piedi: dall'andatura bipede, che ci favorì nei lunghi spostamenti, la fuoriuscita dall'Africa innanzitutto.
Il Mediterraneo rappresenta il "crocevia migratorio intercontinentale umano più antico" a partire dal neolitico, dall'affermarsi dell'agricoltura stanziale che induce a tracciare confini artificiali e a difenderli. E' da allora che prende avvio "una dialettica durevole fra costrizioni a migrare e libertà di migrare".  E' in questa dialettica che si inscrive la "libertà giuridica di migrazione per tutti" esistente nel mondo attuale, "libertà di partire" ma anche "diritto di restare", libertà pesantemente condizionate da una congerie di fattori, economici, politici, ambientali, fra i quali emerge sempre più quello climatico, fattore decisivo, oggi, del "più grande e doloroso esodo internazionale di profughi dalla seconda guerra mondiale". 

Telmo-Pievani.jpgTelmo Pievani, filosofo della scienza, evoluzionista, comunicatore e saggista, è docente di Filosofia delle scienze biologiche all’Università di Padova.
Tra i suoi libri: 

  • Libertà di migrare. Perché ci spostiamo da sempre ed è bene così  (Einaudi 2016)
  • Homo sapiens. Le nuove storie dell'evoluzione umana (Libreria Geografica 2016)
  • Come saremo (Codice 2016)
  • Leggere L'origine delle specie di Darwin (Ibis 2015)
  • Sulle tracce degli antenati. L'avventurosa storia dell'umanità (Editoriale Scienza 2016)
  • Evoluti e abbandonati (2014)
  • La fine del mondo. Guida per apocalittici perplessi (Il Mulino 2012)
  • La vita inaspettata (Cortina 2011)
  • Nati per credere. Perché il nostro cervello sembra predisposto a fraintendere la teoria di Darwin (Codice 2008)
  • Creazione senza Dio (Einaudi 2006)