Questo sito utilizza dei cookies interni per il funzionamento del sito. Continuando la navigazione accetti la policy sui cookies.
In caso contrario, ti invitiamo ad abbandonare la navigazione di questo sito.

"Ivo Brandani era perseguitato dal senso della catastrofe. La vedeva in ogni iniziativa di trasformazione della realtà, in ogni edificio (che può crollare), in un aereo in volo (che può precipitare), in un’automobile in corsa (che può sbandare), in una presa di corrente (che può andare in corto), in una pentola sui fornelli (rischio di incendio), in un bicchiere d’acqua (che può rovesciarsi), in un uovo fresco (che può rompersi): tutto ciò che sta in piedi può cadere, tutto ciò che funziona può smettere di farlo. Anzi, prima o poi avrebbe smesso di farlo, questo era sicuro." (Francesco Pecoraro, La vita in tempo di pace, 2013)

La nuova libreria Rinascita propone un appuntamento con la letteratura contemporanea, nell'ambito del calendario di iniziative previste per il maggio. Venerdì 15 alle ore 17 e 30, nella sala degli incontri della libreria in via della Posta 7 a Brescia, sarà presente Francesco Pecoraro, invitato ad intervenire sul tema della scrittura come strumento di critica e forma di resistenza, con Gherardo Bortolotti. L'autore di La vita in tempo di pace, pubblicato nel 2013 da Ponte alle Grazie, pratica anche il web, con il suo Tash-blog, un'attività condivisa dal bresciano Gherardo Bortolotti, autore sperimentale di prose e poesie e teorico del rapporto fra letteratura e rete.

“Non so se il tema della scrittura come critica e dunque come resistenza sia ancora attuale”, ha affermato Francesco Pecoraro rispondendo al nostro invito. “Il punto per me è: resistere, ma in nome di che cosa? proponendo cosa? appartenendo a cosa? Data l'età provo un certo disincanto e percepisco, in me e intorno a me, un grande vuoto di idee. Può la scrittura riempirlo? Sicuramente no, ma certamente può additarne l'esistenza, dire che c'è, avvertire della vuotezza: questo può farlo, purché non sia un atto di prima intenzione, cioè purché lo scopo della scrittura non sia solo quello.

La scrittura non deve avere altro scopo che se stessa, cioè altro scopo che essere buona scrittura sotto i tre aspetti della bellezza, della struttura, dei contenuti”.

A intrecciare la conversazione sarà Nino Dolfo, critico letterario e redattore della pagina culturale del Corriere della Sera Brescia.

Francesco Pecoraro (1945) è nato a Roma, dove vive. Ha pubblicato i racconti di Dove credi di andare (Mondadori, 2007; Premio Napoli e Premio Berto), le poesie di Primordio vertebrale (Ponte Sisto, 2012) e Questa e altre preistorie (Le Lettere, 2008), che racchiude le prose del suo Tash-blog.

Scrive su doppiozero, spazio online di critica culturale

Tutte le notizie su La vita in tempo di pace

Parlano di La vita in tempo di pace: «Non è un romanzo storico, ma la vicenda di un uomo che si guasta». Così definiva un anno fa, Francesco Pecoraro, il libro cui da molto ormai attendeva – il suo primo romanzo – sino ad aver fatto, di quel manufatto riottoso e debordante, una vera e propria malattia. …

http://www.nazioneindiana.com/2013/11/13/spitfire/

http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/2014/05/04/sorpresa-pecoraro-il-mio-brandani-segno-dei-tempiMilano11.html?ref=search
http://www.doppiozero.com/materiali/italic/francesco-pecoraro-la-vita-tempo-di-pace

Gherardo Bortolotti (Brescia 1972) è autore di poesie, prose e traduzioni. Nel 2009 ha pubblicato Tecniche di basso livello (Lavieri, Caserta). Ha partecipato ad antologie di prosa (Prosa in prosa, Le Lettere, Firenze 2009) e di poesia (Poeti degli Anni Zero, Ponte Sisto, Roma 2010). Nel 2013 è uscita la sua raccolta poetica Senza paragone (Transeuropa, Massa). Con Michele Zaffarano cura la collana Chapbooks per Arcipelago Edizioni, che pubblica letteratura sperimentale dalla Francia, dall’Italia e dagli USA. È stato tra i fondatori e curatori del blog di traduzioni e letteratura sperimentale GAMMM e redattore del blog letterario Nazione Indiana.

E' autore di un saggio dedicato al rapporto fra letteratura e rete per il il numero 64 di «Nuova prosa» curato da Gilda Policastro.

Parlano di lui:

http://www.doppiozero.com/materiali/campioni/gherardo-bortolotti

http://www.retididedalus.it/Archivi/2009/novembre/LETTURE/bortolotti.htm

scarica il volantino dell'iniziativa del 15 maggio