Questo sito utilizza dei cookies interni per il funzionamento del sito. Continuando la navigazione accetti la policy sui cookies.
In caso contrario, ti invitiamo ad abbandonare la navigazione di questo sito.

tondi.incontriCome si presenta oggi, in Italia e nel mondo, la più importante attività umana, l'agricoltura? Anzi, le “agricolture”, perché sono varie le forme in cui viene praticato questo fondamentale lavoro che assicura agli oltre sette miliardi di terrestri il cibo e molte materie prime essenziali. È la domanda alla quale, in vista dell'inaugurazione dell'Expo 2015 di Milano, la Fondazione Luigi Micheletti ha chiamato a rispondere un centinaio di studiosi convenuti a Brescia alla fine dello scorso aprile presso il Museo dell'Industria e del Lavoro (MusIL).
Le relazioni presentate al convegno sono ora pubblicate in volume (Jaca Book), a cura dello storico Pier Paolo Poggio, col titolo Le tre agricolture: contadina, industriale, ecologica. Venerdì 22 gennaio, alle 17.30, il curatore (direttore della Fondazione Luigi Micheletti e del Musil, Museo dell’Industria e del Lavoro), lo presenta in libreria dialogando con Lorenzo Berlendis (vicepresidente di Slow Food Italia).

Scarica il programma

160112.cop.tre.agricoltureLe tre agricolture: contadina, industriale, ecologica (Jaca Book 2015, pp 327, euro 20) a cura dello storico Pier Paolo Poggio, con introduzione di Carlo Petrini.
Contributi di Daniele Balicco, Lorenzo Berlendis, Franco Berrino, Alberto Berton, Stefano Bocchi, Aldo Bonomi, Marco Cabassi, Elena Camino, Giovanni Cannata, Andrea Cavallero, Massimo Ceriani, Giorgio Cingolani, Nicolino Di Giano, Andrea Di Stefano, Andrea Fenoglio, Enzo Ferrara, Giorgio Ferraresi, Antonio Fierro, Goffredo Fo?, Grazia Francescato, Stefano Frisoli, Walter Ganapini, Annamaria Giorgi, Maurizio Gritta, Fausto Gusmeroli, Franco Lovisolo, Alberto Magnaghi, Gualberto Martini, Nora McKeon, Carlo Modonesi, Angelo Naj Oleari, Giorgio Nebbia, Ercole Ongaro, Celestino Panizza, Nino Pascale, Mimmo Perrotta, Riccardo Petrella, Carlo Petrini, Gianfranco Quiligotti, Gian Arturo Rota, Ottavio Rube, Piero Sardo, Cesare Silvi, Alfredo Luis Somoza, Gianni Tamino, Antonella Tarpino, Marco Tonni, Aldo Zanchetta, Maurizio Zanella.

I contributi raccolti nel volume offrono dati e argomenti a dimostrazione della rinnovata centralità dell'agricoltura, del concreto rapporto degli esseri umani con la terra. E ciò non solo dove si lotta per la sopravvivenza, ma dappertutto, in Italia e nel mondo.

Chi nutrirà il pianeta? di Giorgio Nebbia da La Gazzetta del Mezzogiorno, martedì 27 ottobre 2015

Il testo di Pier Paolo Poggio per l'organizzazione del Convegno

160112.logo.micheletti
La Fondazione Luigi Micheletti