Questo sito utilizza dei cookies interni per il funzionamento del sito. Continuando la navigazione accetti la policy sui cookies.
In caso contrario, ti invitiamo ad abbandonare la navigazione di questo sito.

tondi.incontri«Casomai esista una persona che non abbia conosciuto il dolore, allora vuol dire che esiste qualcuno senza un passato». A scriverlo, nel coinvolgente libro-testimonianza Il bisogno di morire, è Giordano Tomasoni, atleta paralimpico bergamasco, privato dell’uso delle gambe a causa del tentato suicidio dovuto a una grave crisi depressiva. Ne parlerà in libreria sabato 23 gennaio alle 11.00, in dialogo con Carlo Simoni.

Scarica il programma

«Sapete perché non mi hanno voluto all'inferno? Perché ci sono già stato, e ora vi racconto come ci ho vissuto.» Non succede spesso che un suicida possa raccontare gli istanti in cui ha scelto la morte e si è “buttato”. Il bisogno di morire è il racconto drammatico e sorprendente di Giordano Tomasoni, atleta paralimpico e vincitore del Giro d’Italia 2015 di hand bike, che con lucidità ripercorre ogni istante di quel 14 novembre 2008 quando è uscito di casa e ha “trovato la soluzione” al suo male di vivere.

160113.bisogno.morire.copertina«Per quanto innaturale risulti parlare di morte, tutti dovrebbero sapere quanto risulti semplice e facile invece sentire all'improvviso "il bisogno di morire"» dall’introduzione di Giordano Tomasoni

 

 

leggi il testo

160113.bisogno.morire.fotoCarlo Simoni incontra Giordano Tomasoni.
Nel presentare il libro Il bisogno di morire e il suo autore, Carlo Simoni formula le domande salienti nate dalla lettura del racconto di un'esperienza lacerante.

Leggi il testo

Le fotografie dell'incontro: