Questo sito utilizza dei cookies interni per il funzionamento del sito. Continuando la navigazione accetti la policy sui cookies.
In caso contrario, ti invitiamo ad abbandonare la navigazione di questo sito.

160204.appuntamenti riquadro copertinadDodici racconti nati semplicemente dalla voglia di raccontare storie, quei segreti nascosti dietro una faccia, un gesto, una camminata dall'altro lato della strada... Per il ciclo Scrivere a Brescia, sabato 13 febbraio alle 11.00 l'Associazione Libri e Lettori presenterà in libreria Verde Acido. Storie senza morale, di Emanuela Sommi. Con l'autrice dialogherà la giornalista Irene Panighetti.

Scarica il programma

Quella di Emanuela Sommi è una prosa snella, anticonvenzionale e scoppiettante, con testi frastagliati di dialoghi e poche descrizioni, una scrittura che tanto sa di teatro e che si nutre della personalità poliedrica dell'autrice, del suo essere artista a tutto tondo: pittrice, autrice di testi teatrali e romanzi, regista. Una figura in continua ricerca tra una forma d'arte e l'altra.

160204.appuntamenti.copertina

Nel bagaglio dell'autrice, oltre ai testi pubblicati, ci sono i suoi inediti, avventure letterarie  che attendono di essere messe a disposizione del pubblico, fra cui due romanzi brevi, Il pesce d'oro e Paso doble, che hanno per protagonista il commissario gay Michelangelo Siffredi.

 

 

 

 

160204.appuntamenti.sommiL'autrice

 

 

 


L'Associazione Libri e Lettori, attiva nell'organizzazione delle iniziative culturali della nuova libreria Rinascita, dallo scorso ottobre cura il ciclo “Scrivere a Brescia. Prove ed esperienze”, un'iniziativa volta a far conoscere scrittrici e scrittori i cui percorsi incrociano la realtà bresciana. Negli incontri che si succedono in libreria, si presentano non solo opere compiute e magari già pubblicate, ma anche programmi, progetti o primi abbozzi, che proprio per questo possono suscitare curiosità ed interesse sulle motivazioni e le aspirazioni che muovono alla scrittura