Questo sito utilizza dei cookies interni per il funzionamento del sito. Continuando la navigazione accetti la policy sui cookies.
In caso contrario, ti invitiamo ad abbandonare la navigazione di questo sito.

160210.appuntamenti riquadro copertinaTra scenari di futuro inquietanti e descrizioni di un presente molto poco rassicurante si muovono i romanzi di due scrittori che spaziano tra il noir e la fantascienza in una Brescia reale, quella di Nicola Fiorin, e una immaginata o solo anticipata, come quella di Italo Bonera. Martedì 16 febbraio, alle 17.30, gli autori incontrano il pubblico in libreria, nell'ambito del ciclo Scrivere a Brescia. Prove ed esperienze, a cura dell'Associazione Libri e Lettori. Dialoga con loro la giornalista Irene Panighetti.

Scarica il programma

160210.appuntamenti boneraItalo Bonera è nato a Brescia nel 1962. Nel 2004 con American Dream ha vinto il premio Fredric Brown per racconti brevi indetto da Delos Books. Ha firmato insieme a Paolo Frusca il romanzo di storia alternativa Ph0xGen!, finalista al premio Urania 2006 e pubblicato nel 2010 da Mondadori nel volume Un impero per l’inferno per la collana Urania Millemondi. Io non sono come voi si è qualificato tra i cinque finalisti del premio Urania assegnato nel luglio 2012. Nel 2014, ancora in coppia con Paolo Frusca, ha pubblicato la raccolta di racconti Cielo e ferro. Il futuro è cambiato (La Ponga Libri).
160210.appuntamenti io non sono come voi

160210.appuntamenti fiorinNicola Fiorin (1976) vive e lavora a Brescia dove esercita la professione di avvocato penalista. Dal giugno 2009 è anche vicesindaco e assessore alla cultura, sport, pubblica istruzione e politiche giovanili del Comune di Bovezzo. Il suo romanzo d'esordio Lentamente Muore è stato il caso letterario dell'estate bresciana 2012, ristampato sette volte. Il migliore dei mondi possibili (2013) e Il canto delle sirene (2014) sono il secondo e il terzo romanzo della trilogia dedicata ad Angelo Della Morte. Tutti i suoi romanzi sono pubblicati da Arpeggio Libero.
160210.appuntamenti lentamente muore