Questo sito utilizza dei cookies interni per il funzionamento del sito. Continuando la navigazione accetti la policy sui cookies.
In caso contrario, ti invitiamo ad abbandonare la navigazione di questo sito.

160224.appuntamenti riquadro copertinaPerché Gli anni di Annie Ernaux, questa “autobiografia impersonale”, il libro più venduto alla nuova libreria Rinascita nel suo primo anno di attività, ci è sembrata uno dei migliori romanzi degli ultimi tempi? Proviamo a rispondere alla domanda giovedì 3 marzo alle 17.30 in un incontro in libreria che si propone come occasione di confronto fra chi ha letto e apprezzato il libro e di informazione per chi forse deciderà di leggerlo.

Scarica il programma

Parliamo di…
Annie Ernaux: Gli anni
di Carlo Simoni

Non è in ragione delle classifiche nazionali dei libri più venduti che la nuova libreria Rinascita propone un incontro su Gli anni, di Annie Ernaux, ma perché, avendo sorpreso per la sua qualità e la sua novità alcuni lettori che con la libreria collaborano da vicino, lo ha consigliato a una più vasta cerchia di frequentatori con il risultato che questo è stato il libro più venduto nel 2015, senza che la sua diffusione abbia accennato a diminuire negli ultimi mesi ...

L'articolo di Carlo Simoni

160224.appuntamenti copertina

Annie Ernaux
Gli anni
traduzione di Lorenzo Flabbi
L’Orma editore 2015, 276 pp., € 16,00

1602225.ernauxAnnie Ernaux è nata a Lillebonne (Senna Marittima) nel 1940 ed è una delle voci più autorevoli del panorama culturale francese. Studiata e pubblicata in tutto il mondo, la sua opera è stata di recente consacrata dall’editore Gallimard, che nel 2011 ne ha raccolto gli scritti principali in un unico volume nella prestigiosa collana Quarto. Nei suoi libri ha reinventato i modi e le possibilità dell’autobiografia, trasformando il racconto della propria vita in acuminato strumento di indagine sociale, politica ed esistenziale.
Amata da generazioni di lettori e studenti, le sue opere maggiori sono Gli anni (2008), romanzo-mondo salutato come uno dei capolavori dei nostri tempi, e Il posto (1983), considerato un classico contemporaneo.