Questo sito utilizza dei cookies interni per il funzionamento del sito. Continuando la navigazione accetti la policy sui cookies.
In caso contrario, ti invitiamo ad abbandonare la navigazione di questo sito.

160301.appuntamenti riquadro copertinaUn recente, inquieto passato, il bisogno di raccontare, e l’urgenza di vivere appieno il presente. Sono gli ingredienti di Quando verrà il momento, l’ultimo romanzo del bresciano Enrico Gandolfini. L’autore lo presenta in libreria martedì 1 marzo alle 17.30 in una conversazione con Piera Maculotti, giornalista. L'attore Daniele Squassina legge brani scelti

Scarica il programma

Un uomo e tre donne. Tre donne diverse e tre diverse relazioni, attraverso le quali viene delineata la vita e la personalità dell’uomo. Giovanni Soleri, docente di letterature comparate all’Università Statale di Milano, intraprende un lungo viaggio al solo scopo di raccontare a un amico della giovinezza, che non vede da trent’anni, l’ultima parte della propria vita. Perché? Perché vuole che l’amico scriva. “Che senso ha tutto questo, Gianni?”, gli domanda l’amico. “Lo capirai alla fine”, risponde enigmaticamente. Ma, oltre al professore e all’amico, c’è un terzo interlocutore misterioso. Con un’abile costruzione narrativa, l’autore crea atmosfere di suspense che, di volta in volta, segnano i vari passaggi del racconto. Lo stile è fluido, la prosa elegante, i personaggi sono ben delineati e la trama, ben congegnata e appassionante, coinvolge e seduce. La lettura è estremamente piacevole. L’abilità dell’autore risalta, soprattutto, nel sovrapporre il racconto del rapporto con l’ultima donna, al racconto dei due precedenti rapporti; così che tutte le relazioni vengono vissute dal lettore contemporaneamente. Un ruolo tutt’altro che secondario ha la natura; che non fa da sfondo, ma che, attraverso abili e suggestive pennellate, interagisce e sottolinea le mutevoli emozioni del protagonista. Protagonista, abbiamo affermato? Alla fine del racconto, ci chiederemo chi è il vero protagonista: il professore, l’amico, le tre donne, o il misterioso interlocutore?

160301.appuntamenti copertina gandolfini2

Enrico Gandolfini
Quando verrà il momento
BookSprint 2015, 234 pp. € 15,90

«Sfreccia come un treno, il romanzo di Enrico Gandolfini; saldo nel linguaggio, rapido nel cambio di scenari e nei colpi di scena» La recensione di Piera Maculotti per “Gruppo2009”

Enrico Gandolfini (Brescia 1948), laurea in giurisprudenza, giornalista pubblicista, bancario in pensione e, ora, scrittore per passione e vocazione. Da anni si dedica a opere di volontariato sociale, dirigendo un’associazione di aiuto agli anziani. Sei i titoli da lui pubblicati prima di Quando verrà il momento: Il Viaggio (2005), Nitrato d’argento (2006), La caverna dell’orso (2007), Quando gli ulivi scendevano a mare (2009) Polacca in La bemolle maggiore (2011), Donna Carmela Pezzullo vedova Fiorito (2013).